Azione cattolica: mons. Sigismondi, nominato assistente generale, a Casa San Girolamo di Spello sulle orme di Carretto

Spello: mons. Sigismondi a Casa San Girolamo, con un gruppo di fidanzati in ritiro spirituale

“Il vescovo ha subito fatto una bella sorpresa a tutta l’Ac: la prima visita dopo la nomina l’ha fatta proprio a ‘San Giro’, accolto dal gruppo che sta vivendo il primo fine settimana di Quaresima assieme a don Tony Drazza”. Lo si legge nello spazio web (http://casasangirolamo.azionecattolica.it/) della Casa San Girolamo di Spello (Perugia), “polmone spirituale dell’Azione cattolica”. Il riferimento è a mons. Gualtiero Sigismondi, nominato sabato assistente generale dell’associazione laicale. Sigismondi è vescovo di Foligno, diocesi di cui fa parte Spello. “Abbiamo appreso con gioia la notizia che il vescovo di Foligno è stato nominato da Papa Francesco nuovo Assistente ecclesiastico generale dell’Azione cattolica italiana. Lo abbiamo conosciuto fin dai primi passi dell’avventura di Casa San Girolamo. Da subito – si legge ancora – ne abbiamo apprezzato la profonda spiritualità, la devozione all’Eucaristia e alla Parola, l’amore alla Chiesa, la capacità di relazione e di cura pastorale. Tra i primi a varcare la soglia del rinnovato ‘conventino’ (così lo definì Carlo Carretto), non ha fatto mai mancare il suo sostegno e il suo incoraggiamento”. Nel suo primo messaggio all’associazione, Sigismondi cita ampiamente fratel Carlo Carretto, sepolto proprio a San Girolamo.
“Mentre ringraziamo il Signore per il dono della sua persona – afferma il sito, riferendosi a mons. Sigismondi – ci disponiamo ad accoglierlo nuovamente a San Girolamo come ‘padrone di casa’, certi che con la sua guida potremo proseguire con maggior entusiasmo il percorso spirituale, formativo e sociale che abbiamo intrapreso e che desideriamo e speriamo possa diventare sempre più significativo per l’associazione, per la Chiesa e per il Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori