Conventuali: a Camposampiero il Capitolo provinciale dei francescani del nord Italia

Al via da domani sera a Camposampiero, in provincia di Padova, nella Casa di spiritualità dei Santuari antoniani, il Capitolo provinciale dei francescani conventuali del nord Italia. Si riuniranno, fino a sabato prossimo, 70 frati in rappresentanza dei circa trecento religiosi che compongono la realtà della Provincia italiana di Sant’Antonio di Padova. Questa giurisdizione, che ha la sua sede storica nella Basilica del Santo, comprende oltre al nord Italia le circoscrizioni custodiali del Ghana, dell’Indonesia, della Francia-Belgio e le delegazioni del Portogallo e del Cile. Durante l’assemblea capitolare, che si riunisce ogni quattro anni, sarà effettuata una valutazione del quadriennio appena concluso e una progettazione dei prossimi quattro anni. Concluderà il suo mandato il ministro provinciale padre Giovanni Voltan. A metà settimana sarà eletto il frate che guiderà la realtà religiosa nei prossimi anni assieme a un gruppo di religiosi che designerà. Per l’elezione del Ministro provinciale voteranno tutti i frati della Provincia. I lavori saranno presieduti da padre Marco Tasca, ministro generale dell’Ordine dei frati minori conventuali, già ministro provinciale del nord Italia. Contrariamente al solito, in questa sessione capitolare non sarà necessario individuare un nuovo rettore per la Basilica di Sant’Antonio, perché è stato recentemente eletto dal Papa padre Oliviero Svanera, in sostituzione di padre Enzo Poiana, morto nello scorso mese di agosto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori