Diocesi: Milano, carnevale degli oratori. Carri e figuranti per “reinterpretare con ironia le manie di oggi”

Torna a Milano il tradizionale appuntamento con il carnevale ambrosiano dei ragazzi, promosso dalla Fondazione oratori milanesi (Fom): l’edizione di quest’anno, la numero 42, s’intitola “ORAtour”, in omaggio al 2017, anno internazionale del turismo sostenibile. A Milano il corteo si svolgerà nel pomeriggio di sabato 4 marzo, nei pressi del Castello sforzesco. La partenza è prevista alle 15 da viale Gerolamo Gadio (angolo ingresso parco Sempione – lato zona Acquario), per proseguire poi attorno al Castello, dove la sfilata passerà lungo tutta la piazza per terminare all’interno del parco. I carri che comporranno il corteo rappresentano una valigia gigante, una nave da crociera, un suv, un pullman granturismo. Ad animarli ci saranno 600 figuranti provenienti dagli oratori del quartiere Gallaratese a Milano, di Brugherio, di Cornate d’Adda, di Castellanza e Monza. L’intento – spiega la Fom in una nota – è “reinterpretare con ironia e smascherare i paradossi, le manie, e le ossessioni consumistiche: dalla corsa alle offerte last minutes alle mete da sogno. Un grande gioco per far viaggiare la fantasia dei ragazzi, protagonisti assoluti del carnevale. Un modo simpatico per ridere di eccessi e luoghi comuni del nostro modo di viaggiare, spesso in realtà poco sostenibile e far riflettere invece su quale grande opportunità potrebbe essere il turismo per l’incontro tra le culture dei popoli”.
Ma non ci sarà solo Milano, dal momento che il carnevale ambrosiano è un evento molto diffuso: lo stesso tema sarà replicato nelle piazze e luogo le vie di città e paesi della diocesi dai bambini e giovani dei mille oratori ambrosiani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia