Diocesi: Caritas Saluzzo, già attivo il Presidio fisso per i lavoratori stagionali migranti

È già attivo il Presidio fisso della Caritas diocesana di Saluzzo, inaugurato una settimana fa alla presenza del vescovo di Saluzzo, monsignor Giuseppe Guerrini, del direttore della Caritas diocesana, don Beppe Dalmasso, e di Oliviero Forti e Luciana Forlino, che si occupano di immigrazione per Caritas Italiana. Il Presidio, che si occuperà di dare assistenza ai migranti che arrivano nel saluzzese per lavorare nel settore agricolo, è stato realizzato a fianco della Casa di prima accoglienza in corso Piemonte 63 grazie al Progetto Presidio coordinato da Caritas Italiana ed è l’unico attivo nel nord Italia. Con questa nuova realtà la Caritas diocesana potrà assistere i lavori migranti lungo tutto l’anno e non solo nella stagione della raccolta della frutta. Nell’anno passato furono diverse migliaia i braccianti migranti impiegati nella zona. Il Presidio sarà aperto il lunedì e il venerdì, dalle 14 alle 17, e il mercoledì, dalle 9 alle 18, per fornire ai migranti informazioni di carattere socio-sanitario e burocratico oltre a quelle relative all’accoglienza abitativa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia