Card. Martini: Milano, iniziative per il 90° della nascita. Don Costa (Fondazione), “memoria dei padri è atto di giustizia”

“L’obiettivo principale di questo progetto è che l’eredità di Martini resti viva nella nostra società. Poiché si tratta di un’eredità che ha potuto espandersi ben oltre il perimetro diocesano fino a diventare un punto di riferimento importante per credenti e non”. Lo ha detto don Giacomo Costa, vicepresidente della Fondazione Martini, presentando stamane a Milano la due giorni di eventi organizzata dalla fondazione intitolata all’ex arcivescovo di Milano. In occasione del 90º anniversario della nascita del cardinale (15 febbraio 1927), l’associazione promuove per il 18 e il 19 febbraio un insieme di percorsi per rivivere il messaggio di speranza di Martini. L’iniziativa, dal titolo “Io ci sono”, è realizzata con il patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con la Fondazione culturale San Fedele, la Fondazione Cariplo, la Fondazione Unipolis, la Fondazione Corriere della Sera e Rai Storia. La mattinata del 18 febbraio, all’auditorium San Fedele, a partire dalle 10, sarà dedicata al reading “Giustizia, etica e politica nella città”, che è anche il titolo del terzo volume dell’opera omnia edita da Bompiani. Il reading, che sarà l’occasione per la presentazione sia del volume sia dell’archivio digitale Carlo Maria Martini, è pensato come un percorso che articola brani, audio originali e riproposizione di interviste al cardinale. “La memoria dei padri – ha aggiunto don Costa – è un atto di giustizia, come ci insegna Papa Francesco. Ecco perché questo progetto intende consegnare ai posteri la giusta memoria del magistero spirituale del cardinal Martini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia