Terremoto: mons. Boccardo (Spoleto-Norcia), “moltiplicarsi di pagine di solidarietà”. 700mila euro dal concerto di Baglioni in Vaticano

“Siamo di fronte a un moltiplicarsi di pagine di solidarietà, che conferma come il dramma che stiamo vivendo è condiviso con il resto d’Italia e con il mondo. E questo, perciò, ci obbliga ad andare avanti con fermezza, perché non siamo soli ad affrontarlo”. Questi i ringraziamenti dell’arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo, alla cerimonia di consegna questa mattina a Norcia dei fondi raccolti dai bambini della Repubblica Centrafricana per i coetanei della cittadina umbra. Oltre ai fondi raccolti dai bambini di Bangui, oggi a Norcia sono arrivati anche 700mila euro provenienti dal concerto di Baglioni in Vaticano; una cifra a cui ha contribuito anche la Gendarmeria Vaticana che con la sua Fondazione ha organizzato l’evento del 17 dicembre scorso (a rappresentarla il comandante Domenico Giani). La gioia si fa musica quando è il cantautore Claudio Baglioni a prendere il microfono ed annunciare che, dato il legame professionale e personale che lo unisce a Norcia, “vi prometto che non appena riusciremo a inaugurare l’oratorio adiacente alla chiesa della Madonna delle Grazie, farò un concerto qui”. Dopo la cerimonia, a cui era presente anche il sottosegretario al Miur Gabriele Toccafondi, la delegazione si è spostata nella zona rossa di Norcia, poi nella chiesa della Madonna delle Grazie e infine nella tendopoli della frazione di Ancarano, dove ha pranzato con la popolazione. (Avvenire – Alessia Guerrieri)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori