Cultura: Ateneo Regina Apostolorum, il 23 febbraio conferenza su “Il genere e la crisi della mascolinità e della femminilità”

“Il genere e la crisi della mascolinità e della femminilità”: è questo il titolo della conferenza che si terrà il 23 febbraio prossimo (ore 17), nel quadro del ciclo di conferenze “Il dialogo con la cultura”, promosse dall’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, a Roma. Curata da padre Alberto Carrara, la conferenza intende avviare una riflessione interdisciplinare sull’aspetto costitutivo della persona umana, che è la sua sessualità alla luce delle più recenti ricerche neuroscientifiche contemporanee. Il senso è quello di porre l’accento sulle due diverse prospettive ossia quella della mascolinità e della femminilità. A seguito di una prima parte dedicata all’identità sessuale, il discorso si sposterà poi sulle conquiste nel campo delle neuroscienze in merito alla natura umana sessuata nelle sue due varianti costitutive maschile e femminile. “Il quesito di fondo – dichiara il docente – che verrà sviscerato attraverso la presentazione, l’analisi e il commento delle più significative ricerche neurobiologiche è se le neuroscienze possano supportare il fatto che la diversità sessuale non sia soltanto genetica, ormonale, fenotipica ma anche e significativamente neurobiologica, tanto da poter sostenere la presenza di un ‘cervello sessuato’, maschile e femminile”. Info: www.upra.org

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori