Immacolata: card. Montenegro (Agrigento), “accettiamo passivamente che altri, nelle piazze mediatiche, possano tenere i fili dei nostri sentimenti ed emozioni”

“L’Immacolata è il modello di chi accetta la proposta, anzi la sfida, di Dio di cambiare le cose, Lei accettandola è entrata da protagonista convinta in una storia più grande di lei. Non le è stato facile, ma Dio è stato la sua forza”. Lo ha detto il card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, in occasione della Messa solenne che ha presieduto nella basilica dell’Immacolata, oggi, in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione di Maria. “Le sue rughe, nell’età matura, sono state come quelle delle nostre mamme – ha aggiunto -. Le rughe non la fanno brutta, Lei resta sempre bella perché il suo cuore è pieno d’amore. Come quello delle nostre mamme”. Nelle parole dell’arcivescovo ritorna il termine “novità”. “Maria è la bella novità per un mondo che invece preferisce la superficialità, propone la mediocrità e fa desiderare cose di scarso valore tarate per durare breve tempo. Oggi accettiamo passivamente che altri, nelle piazze mediatiche, possano tenere i fili dei nostri sentimenti ed emozioni, mentre si considera Dio un padrone”. Da Maria, invece, arriva un’indicazione per “andare contro corrente”: “Amare ciò che dura e vale, preferire l’interiorità e sentire nostalgia di Dio, fonte di ogni bellezza. Ci invita a girare le spalle al male e a ciò che è mediocre per amare il bene e ciò che conta davvero”. Infine, una considerazione del card. Montenegro sul suo rapporto con la città. “Mi è stato fatto notare – ha affermato – che gli agrigentini si sentono giudicati e colpevolizzati dalle mie parole, ma non intendo essere il giustiziere di questo territorio e dei suoi abitanti, semmai sento il ‘pulito’ desiderio di pizzicare il loro orgoglio. Ognuno di noi deve sentirsi costruttore e non solo abitante di questa città”. Per riuscirci “bisogna non cercare solo gli interessi personali o di gruppo, ma il bene di tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori