This content is available in English

Dialogo interculturale: forum a Zagabria. Holvenyi, ruolo essenziale delle religioni. Olbrycht, vocazione europea dei Balcani

(da Zagabria) “Dalla comprensione alla cooperazione”. Ruota attorno a questo tema principale l’agenda del 20° dialogo interculturale promosso dal gruppo del Partito popolare al Parlamento europeo, in corso oggi e domani a Zagabria. Agenda fitta di relatori: sono previsti una trentina di interventi da ogni parte del Vecchio continente. In mattinata le prime due sessioni di lavoro si sono concentrate sul ruolo della religione nell’integrazione europea, fra storia, potenzialità, limiti e nuove sfide. Nell’introdurre i lavori, l’eurodeputato ungherese Gyorgy Holvenyi ha affermato che “le fedi e le comunità religiose hanno un posto essenziale nell’Europa di oggi” e che “il dialogo interreligioso ha un valore fondamentale” in quanto richiama temi quali “la pace, l’inclusione sociale, la tutela dell’ambiente, l’attenzione all’altro, il rispetto reciproco, la sicurezza”. Dal canto suo Jan Olbrycht, europarlamentare polacco, ha indicato le ragioni della scelta di Zagabria: “I Balcani sono una regione di importanza particolare con la loro vocazione europea, oggi come ieri. Qui si misurano le sfide della convivenza e del rispetto della libertà di religione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia