Ambrogino d’oro: don Colmegna (Casa della carità), “ci dà la forza per andare avanti nelle attività di accoglienza e nel nostro impegno culturale”

“Sono onorato per questo Ambrogino idealmente consegnato, attraverso di me, a tutta la Casa della carità, alle altre organizzazioni promotrici della campagna ‘Ero Straniero – L’umanità che fa bene’ e ai tanti, tantissimi volontari che in questi mesi si sono spesi per il suo successo. E mi fa molto piacere che questo premio a ‘Ero Straniero’ arrivi dalle istituzioni milanesi, perché su 86mila firme presentate al Parlamento, ben 21.500 sono state raccolte nella città metropolitana di Milano”: è il commento del presidente della Casa della carità don Virginio Colmegna, che questa mattina ha ricevuto la civica benemerenza. “Questo Ambrogino ci dà la forza per andare avanti nelle attività di accoglienza e nel nostro impegno culturale”, aggiunge.
Le firme raccolte a sostegno della legge di iniziativa popolare sono state depositate il 27 ottobre scorso, e proprio questa settimana c’è stato il via libera da parte degli uffici della Camera dei Deputati al termine delle verifiche sulle firme. Il testo è stato già assegnato alla prima commissione Affari Costituzionali e sarà tra le prime proposte di legge che il prossimo Parlamento sarà chiamato a esaminare.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia