Ilva: mons. Santoro (Taranto), “la trattativa si svolga in tempi brevi coinvolgendo tutte le realtà in campo”

“Esprimo la mia soddisfazione per l’incontro tra il ministro Calenda, il sindaco Melucci e il presidente Emiliano, che hanno risposto al mio invito al dialogo. È un segno di responsabilità per il bene comune”. Lo ha detto, in una nota stampa ufficiale, l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, commentando la visita a sorpresa nel capoluogo ionico del ministro allo Sviluppo economico, Carlo Calenda, che segna il disgelo tra le parti sulla vicenda Ilva. “Do atto al sindaco di aver perseguito con convinzione e coerenza gli interessi dell’intera comunità, sostenendo le ragioni della salvaguardia ambientale, del lavoro e della salute dei tarantini a cominciare dai lavoratori. Da parte sua il ministro ha dimostrato disponibilità al dialogo con la pronta venuta a Taranto, riaprendo il cammino verso un’intesa. Esprimo l’augurio che la trattativa si svolga in tempi brevi coinvolgendo tutte le realtà in campo, dal Governo alla Regione, dal Comune e, soprattutto, ai lavoratori e a tutta la Città. Continuo a sostenere la necessità di un’opera ‘segno’ come la copertura dei parchi minerali con l’inizio del nuovo anno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo