Natale: mons. Oliva (Locri-Gerace), “spalanchiamo le porte del cuore a relazioni fraterne. Diciamo no ai muri di un’umanità senza cuore”

“Spalanchiamo le porte del cuore a relazioni fraterne. Non giriamoci dall’altra parte se un fratello o una sorella (qualunque sia il suo credo o nazionalità) bussa alla porta. Affrontiamo le difficoltà della vita, il dramma della precarietà e della disoccupazione. Tutti insieme, in questa periferia geografica troppo dimenticata. Diciamo no ai muri di un’umanità senza cuore”. A scriverlo, nel messaggio alla diocesi “L’amore s’è fatto carne”, il vescovo di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva. “Non vorrei che continuassimo a scambiarci gli auguri di Natale solo per abitudine. Non vorrei che ci sfuggisse ancora una volta la novità dell’evento che celebriamo. È la novità delle novità! Quella che è capace di rompere gli schemi della ripetitività”. Per il vescovo, “il Bambino che nasce porta alla famiglia umana l’annuncio più atteso: tu sei l’amato! Sei l’amato, nella tua povertà e fragilità, con i tuoi fallimenti ed errori. Sei l’amato, perché sei stato pensato da sempre”. Mons. Oliva sottolinea come il mondo “può avere futuro solo nel segno della fraternità”. “E allora – l’esortazione del vescovo – porgi la tua mano a chi non ti ama, fa sentire il calore del tuo abbraccio. Rendi al nemico la gioia del perdono. Offri a chi incontri l’amicizia vera del fratello, dell’amico, del compagno. Condividi con lui sogni e speranze. Sii tu per primo ad andare incontro a lui e a dirgli: sogno con te un mondo diverso”. La certezza che mons. Oliva vuole offrire è che “c’è speranza per tutti”, l’invito a che “vinca l’amore sull’odio e le chiusure, sugli egoismi e l’indifferenza. Siamo tutti mendicanti d’amore”. Da qui l’esortazione: “Riscopriamo questo amore che si fa carico delle nostre povertà e vuole condividere i sogni dell’umanità. Diventiamo con lui, per lui e in lui cercatori di vita. La vita buona che apre alla speranza! Siamo tutti mendicanti d’amore!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia