Filmoteca Vaticana: anteprima del documentario di Gianfranco Pannone “Mondo Za” sullo sceneggiatore emiliano Cesare Zavattini

“Ho iniziato a lavorare al documentario su Cesare Zavattini a Parma, durante un workshop di formazione. Sono partito con l’idea di fare un film sul fiume Po; poi è diventato un’opera sulla figura di Zavattini allargando poi lo sguardo alla sua terra, alle sue origini emiliane”. È quanto ha dichiarato il documentarista Gianfranco Pannone in occasione della presentazione del suo film “Mondo Za” in Filmoteca Vaticana, a Palazzo San Carlo, martedì 19 dicembre 2017. Il regista del doc “L’esercito più piccolo del mondo” – realizzato con il Centro Televisivo Vaticano nel 2015 –, firma oggi un racconto sullo sceneggiatore del neorealismo Cesare Zavattini e sui suoi luoghi, sulla terra emiliana di cui era originario. Alla presentazione è intervenuto, per un saluto iniziale, mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede: “Siamo felici di ospitare in questa sala cinema all’interno del Vaticano il film di Gianfranco Pannone. Seguo sempre con piacere i lavori di Gianfranco che sa gestire la macchina da presa con uno stile dolce ed efficace, di senso, che può essere accostato a quello di Ermanno Olmi”. Presente all’evento anche il presidente della Commissione nazionale valutazione film della Cei, Massimo Giraldi, che ha definito il film “Mondo Za”: “Un diario fedele e poetico su un uomo e sul contesto in cui si è formato e vissuto. Il film restituisce le fase di storia del Paese, muovendosi tra passato e futuro. Un racconto composto e positivo, che spero possa trovare favore in sala soprattutto in chiave educational, in particolare nei giovani liceali”. Il documentario “Mondo Za” è nei cinema italiani dal 20 dicembre distribuito da Movimento Film.

(Sergio Perugini)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia