Diocesi: Trento, domani al Museo tridentino inaugurazione della mostra “Re-velation”

Verrà inaugurata nel pomeriggio di domani, giovedì 21 dicembre, a Trento, presso il Museo diocesano tridentino, la mostra “Re-velation”. Si tratta di “una serie fotografica di Carla Iacono che affronta il delicato tema della manipolazione delle differenze culturali, a partire dalla situazione delle donne musulmane immigrate in Europa”. L’inaugurazione dell’esposizione, allestita nelle sale del piano terra, è in programma alle 18. “Re-velation”, si legge in una nota, “riunisce una serie di venti immagini fotografiche in cui il velo – principalmente l’hijab, ma anche veli cattolici, ebraici e foulard dell’Europa dell’Est – è declinato in diversi modi, con richiami alle differenti culture che lo hanno adottato”. “Il velo ha assunto molti significati; si lega ad esempio a eventi o situazioni di valore iniziatico, oppure a ‘riti di passaggio’, come quello dall’infanzia alla pubertà, un tema che da sempre l’artista indaga nei propri lavori. Non a caso, interprete dei ritratti è la figlia Flora, elemento autobiografico che accresce l’enfasi della rappresentazione”. “Sul velo delle donne islamiche si discute da sempre; il suo potere evocativo e la pluralità di significati che possono essere attribuiti al velo lo hanno posto al centro di accesi dibattiti mediatici, politici, religiosi, culturali. Se ne discute come se si trattasse di un fenomeno estraneo alla cultura occidentale, ma non è affatto così”. “Il velo – prosegue la nota – non è univocamente legato all’Islam: fa parte di un codice vestimentario che il mondo occidentale ha a lungo praticato, ma di cui oggi ha perso memoria”. La mostra sarà visitabile dal 22 dicembre al 26 marzo 2018.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia