Diocesi: mons. Petrocchi (L’Aquila), “basilica di Collemaggio nel patrimonio genetico della nostra città”. Appello per la ricostruzione del duomo

“Questa chiesa è un segno distintivo della ‘aquilanità’: infatti, a mio avviso, compare tra i ‘cromosomi’ culturali e religiosi che costituiscono il ‘patrimonio genetico’ della nostra città. Un capolavoro monumentale ed artistico, che oggi viene riconsegnato agli aquilani”. Lo ha affermato questa mattina l’arcivescovo de L’Aquila, mons. Giuseppe Petrocchi, in occasione della riapertura della basilica di Collemaggio, chiusa dall’agosto 2013. “Entrando si resta come ‘folgorati’ dalla maestosità, sobria e solenne, di questa basilica”, ha osservato l’arcivescovo, aggiungendo che “l’impegno ricostruttivo non si è limitato al semplice ripristino della ‘versione’ architettonica antecedente il sisma” ma “si avverte un ‘novum’ estetico, frutto di un intervento competente e pregevole, che ha gettato una luce inedita su una bellezza che, nel corso dei secoli, era rimasta in parte coperta”. Petrocchi ha poi evidenziato come “per uscire dal devastante ‘trauma’, materiale e psicologico, del terremoto, non basta ‘rifare’ i muri, ma occorre ricostruire la città, nella mente e nel cuore degli aquilani”. “Questa impresa – ha ammonito – postula una dimensione spirituale e culturale, che non può essere assicurata solo da metodologie di stampo ingegneristico e urbanistico. Bisogna mobilitare l’‘anima’ cristiana e sociale della nostra gente, per attivare anche un condiviso ‘umanesimo civico’, che consenta di rinvigorire i valori dell’‘etica comunitaria’ e delle ‘solidarietà municipale’”. “Nell’impresa della ricostruzione – ha proseguito – il cuore della speranza deve pulsare con il ritmo della partecipazione integrata, della rigorosa legalità e della rapidità esecutiva”. L’arcivescovo si è augurato che “la fattiva e lungimirante ‘managerialità’, dimostrata nel restauro di questa chiesa, sia trasferita anche nella ricostruzione del duomo”. E ha rivolto un appello “affinché siano accelerate le procedure tecnico-giuridiche mirate ad avviare, in tempi brevi, l’apertura dei cantieri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia