Società: Lombardia, come ha funzionato il Sostegno all’inclusione attiva? Convegno a Milano

Come ha funzionato il Sia, Sostegno all’inclusione attiva, in Lombardia? Quali strategie mettere in campo per un’efficace attuazione del Rei (Reddito di inclusione)? Lunedì 4 dicembre, a Milano, nella sede di Caritas Ambrosiana (via San Bernardino 4), si terrà la presentazione del report regionale del progetto di ricerca di monitoraggio sull’attuazione del Sia (sostegno inclusione attiva) sostenuto dall’Alleanza nazionale contro la povertà. “Il contrasto alla povertà in Lombardia. La sfida delle politiche di inclusione” è il tema della mattinata, che, chiarisce Caritas, “vedrà il confronto tra i principali attori che saranno impegnati all’attuazione della misura al contrasto alla povertà in Lombardia. Un appuntamento importante per avviare una riflessione sulla prossima applicazione del Rei (Reddito di inclusione attiva) nella regione”. Ai lavori parteciperanno: Luciano Gualzetti, delegato regionale Caritas Lombardia, Luca Fanelli, ActionAid Gruppo ricerca valutazione Sia, Attilio Rossato, presidente Acli Lombardia, Marco Magnelli, direttore Banco alimentare Lombardia, Silvia Landra, presidente Azione cattolica ambrosiana, Roberto Capellini presidente regionale Società San Vincenzo De Paoli, Giuliano Quattrone, direttore Inps Lombardia, Virginio Brivio, presidente Anci Lombardia, Valeria Negrini, presidente Federsolidarietà Lombardia, Marinella Magnoni, Cgil Lombardia, Paola Gilardoni, Cisl Lombardia, Clara Lazzarini, Uil Milano e Lombardia, Annamaria Parente, senatrice e relatrice della legge di introduzione del Rei.
L’evento è organizzato da Acli Lombardia, Actionaid, Aggiornamenti sociali, Anci Lombardia, Azione cattolica di Lombardia, Banco alimentare Lombardia, Caritas Ambrosiana, Cisl, Cgil, Confcooperative, Inps, Società San Vincenzo, Uil.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia