Papa in Bangladesh: amico prete rapito a Tv2000, “chiesti 3mila euro riscatto. No jihadisti, ma mafiosi”

“I sequestratori vogliono i soldi, è un tipo di mafia che chiede denaro pensando che i sacerdoti posseggano dei soldi. Hanno chiesto circa 3mila euro per il riscatto”. Lo ha detto padre Francis Lintu D’Costa, in un’intervista al Tg2000 il telegiornale di Tv2000, amico di padre Walter William Rosario, il sacerdote del Bangladesh rapito alla vigilia della visita di Papa Francesco. “Chi ha rapito padre Walter – ha proseguito padre Francis Lintu – sembra che sia un gruppo di mafiosi non una cellula jihadista. Ad oggi però non sappiamo ancora di preciso chi siano i rapitori. Ma in occasione del viaggio di Papa Francesco vogliono mettere paura a tutti cristiani. Questa è la ragione per cui tanti cristiani non sono andati dal Papa in questi giorni”. “Il luogo in cui è stato rapito il sacerdote – ha concluso padre Francis Lintu – è una zona dove i cristiani vivono insieme ad altre religioni come i musulmani e gli indù. In quella zona però ci sono anche i fondamentalisti. Un anno fa, infatti, hanno ucciso un commercialista cristiano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia