Scuole paritarie: sr. Alfieri (Fidae Lombardia), “l’unica soluzione è il costo standard, ora nessuno si può sottrarre da questa soluzione”

“In Italia, in un sistema giuridico perfetto, l’unico anello mancante è un costo standard di sostenibilità, applicato sia alla scuola statale che alla paritaria. Avremmo così garantito il diritto di apprendere degli alunni senza discriminazioni, la libertà di scelta della famiglia, la libertà d’insegnamento dei docenti nelle scuole statali e in quelle paritarie”. Lo afferma suor Anna Monia Alfieri, presidente della Fidae Lombardia, in un articolo pubblicato dal settimanale diocesano cremasco “Il Nuovo Torrazzo” firmato da don Giorgio Zucchelli. “Non possiamo che registrare positivamente – continua Alfieri – la task force di politici che singolarmente si stanno esprimendo positivamente in merito e non potranno certamente rimangiarsi questa parola” così come “registriamo un appoggio chiaro della Cei che supera qualsiasi contrapposizione fra scuola statale e scuola paritaria, ma guarda alla scuola tutta come al servizio del diritto di apprendere dello studente senza discriminazioni”. “A sigillo – prosegue la presidente di Fidae Lombardia – domenica scorsa nella trasmissione ‘A Sua Immagine’ finalmente è stato dato lo spazio per dichiarare pubblicamente che, di fronte alle attuali discriminazioni, l’unica soluzione è il costo standard. Ora nessuno di noi si può più sottrarre da questa soluzione”. “Occorre essere uniti, abbandoniamo i personalismi associativi e soprattutto – come ha detto anche mons. Galantino – le associazioni imparino a lavorare e ad andare d’accordo, perché qui al centro c’è lo studente e il suo diritto da apprendere. Lungi una qualsiasi opposizione tra scuola statale e scuola cattolica”, conclude suor Alfieri.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia