Sviluppo sostenibile: Roma, martedì 7 novembre seminario su “La carità motore di tutto il progresso sociale” nel ricordo di Paolo VI

Sarà dedicato a “La carità motore di tutto il progresso sociale” il seminario in programma martedì 7 novembre all’Istituto Pio IX di Roma. Si tratta di “un evento parte di un cammino avviato tre anni fa, quando abbiamo ricordato il 50° anniversario della visita di Paolo VI alla scuola dove è stato cappellano tra il 1928 e il 1932”, spiega il direttore dell’istituto, fratel Gabriele Di Giovanni. “Adesso – aggiunge – abbiamo voluto ricordare il suo discorso alla Fao, nel 1970, con la quale il nostro Istituto ha sempre avuto legami”. A partire dalle 16.30, dopo i saluti di fratel Di Giovanni e di un rappresentate dell’Istituto Paolo VI di Brescia, sarà mons. Silvano Maria Tomasi, già osservatore permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite e ora membro del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, parlerà della “Populorum Progressio a 50 anni di distanza”. Poi, spazio ad una tavola rotonda sull’azione internazionale di Paolo VI e sugli aspetti educativi e socio-economici dei suoi discorsi alla Fao con la partecipazione di Philippe Chenaux, Vincenzo Buonomo e Patrizia Moretti. A seguire fratel Amilcare Boccuccia presenterà le esperienze lasalliane per l’educazione per uno sviluppo sostenibile. Concluderà l’incontro mons. Fernando Chica Arellano, osservatore permanente della Santa Sede presso la Fao. In mattinata, il direttore generale aggiunto dello stesso organismo, Fernanda Guerrieri, incontrerà gli studenti. In concomitanza al seminario, sarà visitabile la mostra realizzata dai ragazzi dell’Istituto sul tema dell’icona donata da Paolo VI alla Fao (moltiplicazione dei pani e dei pesci).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori