Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Premio Sciacca: vincitore assoluto James LaChappelle, inventore di protesi robotica a basso prezzo. Premiati anche card. Sarah e governatore Città del Messico

Vincitore assoluto della XVI edizione del Premio internazionale “Giuseppe Sciacca” è Easton James LaChappelle, genio precoce che da ragazzino ha ideato un braccio artificiale che si muove con il pensiero e ora, ad appena 20 anni, guida una società che ha l’obiettivo di creare protesi all’avanguardia ad un costo accessibile a tutti. LaChappelle ha reso le sue scoperte disponibili per altri studiosi. La cerimonia di consegna del riconoscimento si terrà sabato 11 novembre, alle 17.30, nell’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana. Al card. Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, verrà conferito il Premio cultura. Un riconoscimento speciale andrà al governatore di Città del Messico, Miguel Angel Mancera Espinosa, ideatore del programma sociosanitario “Medico en tu casa” che offre assistenza sanitaria gratuita a persone disagiate e impossibilitate a curarsi. Nella sezione Medicina, premiata, fra gli altri, Patrizia Paterlini, oncologa che ha messo a punto il test “Iset”, esame del sangue che potrebbe consentire di individuare la presenza di cellule cancerogene molto prima di altri esami tradizionali. Nella sezione Attività istituzionali un premio a tutto il 6° reggimento Genio pionieri dell’Esercito italiano distintosi per generosità ed efficienza a favore delle popolazioni colpite da eventi sismici. Premiati anche due giovani messicani: Sophia Sanchez Maes, che a soli 18 anni ha partecipato a missioni e programmi della Nasa e sta approfondendo il processo di produzione di biocarburanti, e Mauricio Kuri, attore e regista ventenne, all’età di 13 anni protagonista del film “Cristiada”. Particolarmente significativo il premio che sarà conferito a tre minori in carico al Dipartimento di giustizia minorile: per un giorno lasceranno gli istituti dove sono in custodia, entreranno in Vaticano, riceveranno un premio. Con modalità analoghe, saranno premiati anche tre giovani-adulti in carico al Dipartimento di Amministrazione penitenziaria. Il Premio Sciacca – organizzato dalla omonima fondazione – è nato nel 2001 per porre all’attenzione dell’opinione pubblica storie e personalità eccellenti, oltre a raccogliere fondi per opere benefiche.

© Riproduzione Riservata
Chiesa