Comunicazione: al via “Raccontare la carità”, percorso formativo a cura dell’Ufficio comunicazioni sociali Cei

Prende il via oggi “Raccontare la carità”, percorso di formazione alla comunicazione destinato agli operatori delle diocesi, delle Caritas e delle organizzazioni del terzo settore di ispirazione cristiana. L’iniziativa è organizzata dall’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei – con il contributo di Caritas italiana e del Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica – e vuole offrire a quanti operano quotidianamente nel servizio della carità e nella comunicazione, una nuova opportunità formativa, certa della necessità di fare cultura anche attraverso le mille forme della prossimità.
L’incontro di apertura si svolge a Roma, presso il Centro congressi di via Aurelia 796. Alle 15.30, dopo i saluti di don Armando Zappolini (Cnca – Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali) e di don Ivan Maffeis (direttore Uncs – Cei), Federico Badaloni (giornalista, musicista e architetto dell’informazione) illustrerà “Il ruolo del comunicatore e l’importanza di darsi una strategia progettuale”, lezione in due parti che proseguirà nella mattinata di sabato 4. Sempre sabato, ma dalle ore 11.00, saranno presentate tre buone pratiche cui ispirarsi: Inmigration.caritas.it e il mensile Scarp de’ tenis; Le mappe dell’8xmille; Il docufilm “Il lavoro che vogliamo” di Andrea Salvadore – Tv2000.
A questo primo incontro residenziale seguiranno altri 5 appuntamenti, da gennaio a maggio 2018: i primi quattro online, l’ultimo in presenza. I video degli incontri saranno trasmessi sul canale YouTube dell’Uncs, senza limitazioni di accesso, dove rimarranno a disposizione dopo la diretta.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori