Università Lumsa: Tajani (Parlamento Ue), “contro terrorismo più collaborazione a livello europeo”. “Accoglienza non è togliere i crocifissi dalle aule”

“Contro il terrorismo serve una maggiore collaborazione a livello europeo tra polizie, tra giudici e tra servizi segreti. Dobbiamo fare di più”, ha detto oggi Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, rispondendo alle domande su diversi temi di alcuni studenti dell’Università Lumsa durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 dell’Ateneo. In materia di lavoro, ha aggiunto,  “l’Europa non deve fare la Cassa del mezzogiorno, non deve regalare soldi ma mettere le imprese in condizione di creare posti di lavoro” con una “politica economica non basata sulla finanza”. “La finanza deve essere messa a servizio dell’economia reale: industrie, piccole imprese, agricoltura e artigianato affinché possano produrre nuova ricchezza e dare attraverso il mercato benefici a tutti i cittadini”. Tajani si sofferma infine sul tema “integrazione”. “Come possiamo fare integrazione – l’interrogativo posto dal presidente dell’Europarlamento – se non abbiamo una nostra identità specifica e forte? Non è accoglienza o rispetto per gli altri togliere i crocifissi dalle scuole o evitare di festeggiare il Natale. Nessuno obbliga un musulmano a diventare cristiano se viene in un Paese europeo, ma se vogliamo un vero dialogo e una vera integrazione, non possiamo rinunciare ad essere quello che siamo”. “Senza la nostra identità e i nostri valori – conclude – non si potrà fare nulla nemmeno per rendere migliore la vita dei nostri concittadini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia