Avvenire: la prima pagina di domani 25 novembre. Messaggio Papa per Giornata mondiale pace 2018, eccidio in una moschea del Sinai, inchiesta su ricchezze dei mari

“Avvenire” apre la sua prima pagina con il Messaggio del Papa per la Giornata mondiale per la pace 2018, in cui Francesco invita all’apertura contro la paura. Alimentare i timori semina violenza, si dice nel testo, con un richiamo alla politica perché non cavalchi il timore dello straniero a fini elettorali. Poi l’appello a non respingere migranti e profughi verso luoghi in cui sono perseguitati. La grande fotocronaca è per l’eccidio in una moschea del Sinai egiziano, dove 235 fedeli sono stati massacrati, probabilmente da jihadisti musulmani. L’editoriale è dedicato alla Giornata contro la violenza sulle donne. Massimo Calvi, uno dei capiredattori di “Avvenire”, scrive: “Nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne si può provare a interpretare da una prospettiva un po’ diversa lo tsunami emblematico che si è generato con lo scoppio del ‘caso Weinstein’ il produttore di Hollywood accusato di abusi sessuali da decine di attrici per fatti accaduti diversi anni fa. Come è noto la marea si è estesa in breve tempo ad altri personaggi dello spettacolo, ad altri ambiti professionali (dalla politica al giornalismo), finendo per sommergere o almeno toccare moltissimi Paesi, compresa l’Italia. E non sembra destinata a esaurirsi in fretta. Con tutta evidenza quello che sta avvenendo è un passaggio epocale, un momento nel quale le donne, soprattutto in Occidente, stanno scorgendo la possibilità di liberarsi dalle violenze e dai soprusi che sono state costrette a subire per lungo tempo negli ambiti in cui si esercita il potere, soprattutto dove questo è gestito dagli uomini, cioè quasi ovunque”. A centro pagina, un titolo per la politica, con l’accelerazione verso un accordo che porti all’approvazione dello Ius culturae e della legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento. Fra i “temi” richiamati in prima pagina, un’inchiesta sulle ricchezze dei mari, il sesto continente conteso; e un commento di Francesco Gesualdi sul Bangladesh, alla vigilia del viaggio del Papa in Asia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa