Salvador: mons. Escobar (San Salvador), allarme per l’ondata di violenza e appello per l’approvazione della legge sull’acqua

Una rinnovata ondata di violenza investe l’El Salvador. Da qui “il vibrante appello allo Stato nelle sue articolazioni e alla società salvadoregna ad approfondire il problema e ad aggredire le sue cause per trovare soluzioni alla radice”. L’allarme è stato lanciato domenica nel corso di una conferenza stampa dall’arcivescovo di San Salvador e presidente della Conferenza episcopale, mons. José Luis Escobar Alas. Il presule ha poi invitato le autorità a “prendere immediatamente i provvedimenti necessari” per garantire la sicurezza della popolazione ed ha invitato le comunità a pregare perché con l’aiuto del Signore “possiamo costruire una società che vive nella pace, attraverso la giustizia, la verità e la fraternità”.
Durante la conferenza stampa mons. Escobar ha anche rivolto un appello ai parlamentari per una sollecita approvazione della legge quadro sull’acqua: “La legge garantisce il diritto umano dell’accesso all’acqua per tutti e per ciascuno dei salvadoregni e delle salvadoregne. Chiediamo che venga approvata la proposta che abbiamo presentato come Chiesa insieme all’Uca (Università centroamericana José Simeón Cañas)”.
La proposta stabilisce una regolazione pubblica delle politiche sull’acqua, garantendo un’ampia partecipazione dei cittadini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori