Ecumenismo: p. Radu (ortodosso rumeno), “mostrare nella società in cui viviamo la nostra fedeltà in Cristo e non solo le nostre particolarità”

“Si vede la volontà di vivere pienamente la fede e di trovare le vie per mostrare nella società in cui viviamo la nostra fedeltà in Cristo e non solo le nostre particolarità”. Lo afferma al Sir padre Ionut Radu, parroco della Chiesa ortodossa rumena di Perugia e rappresentante della diocesi ortodossa rumena in Italia, a margine del convegno “Nel nome di Colui che ci riconcilia tutti in un solo corpo” in corso ad Assisi per iniziativa dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei. Per padre Radu si tratta di “un incontro molto utile e importante per le nostre comunità e per la Chiesa in generale in questo tempo”. “Viviamo in un mondo pluralistico, interreligioso e con sfide che interessano tutte le confessioni e le Chiese”, spiega, aggiungendo che “per noi come comunità e diocesi è un evento importante e una grande occasione per poter conoscere e testimoniare i nostri desideri di unità e di contribuire con la nostra tradizione a fare una società, se è possibile, più fedele a Cristo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori