Cultura: presentato alla Camera il nuovo libro di Mauro Magatti, “Cambio di paradigma”

“Il collasso del 2008 non è stato un mero inciampo da cui rialzarsi e ripartire sulla stessa strada con la sola necessità di un bagaglio tecnico più adeguato”. È una citazione tratta dal nuovo libro di Mauro Magatti, “Cambio di paradigma. Uscire dalla crisi pensando al futuro”, presentato oggi presso la sala stampa di Montecitorio. L’ha scelta per introdurre l’incontro Ermete Realacci, che come presidente della Commissione ambiente e lavori pubblici della Camera faceva gli onori di casa. Realacci ha indicato anche un dato rivelatore di come, mentre la politica fatica a trovare le strade per interpretare il “cambio di paradigma” necessario per uscire dalla crisi, il mondo delle imprese abbia già colto il valore anche economico di questo cambiamento: quest’anno, infatti, sono ben 320mila i posti di lavoro creati dalle attività “verdi”. “I mercati hanno già votato”, ha detto a sua volta l’economista Leonardo Becchetti, sottolineando come anche a livello delle multinazionali le imprese che tirano sono quelle che hanno adottato un nuovo approccio. Ora devono essere i cittadini e lo stesso Stato a “premiare le filiere socialmente e ambientalmente sostenibili”, anche nelle importazioni, attraverso un’applicazione mirata dell’Iva. “Il giocattolo ormai è rotto”, ha osservato il portavoce dell’Asvis, Enrico Giovannini, e per cambiare “abbiamo davanti alcuni mesi, non anni: o la prossima legislatura sarà quella dello sviluppo sostenibile o finiremo per schiantarci”. La sostenibilità – ha aggiunto – dev’essere intesa in senso pieno: “Economica, ambientale, sociale e istituzionale”. Di qui anche la proposta di introdurre il criterio dello sviluppo sostenibile nella Costituzione. Ma se cambiare il passo è urgente, è anche indispensabile poter lavorare sui tempi lunghi e per questo, ha affermato Cesare Fumagalli, segretario generale di Confartigianato imprese, “c’è la necessità di soggetti capaci di fare intermediazione anche rispetto al presentismo a tutti i costi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori