Pensioni: Furlan (Cisl), possiamo portare a casa risultato importante

(DIRE – SIR) – “Possiamo portare a casa un risultato importante: smontare l’assunto della riforma pensionistica del governo Monti, la legge Fornero, che non tutti i lavori sono uguali. Io credo che il ruolo sociale dei sindacati confederali sia innanzitutto quello di aprire i negoziati e di portare risultati a casa ed oggi è il momento di prenderli”. Lo ha detto oggi a Brescia a margine di un incontro con i delegati del sindacato, la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan. Finalmente, ha aggiunto, “c’è un riconoscimento sul fatto che non tutti i lavori sono uguali e non tutte le condizioni lavorative sono uguali. Questo fatto era prima associato all’istituzione dell’Ape Sociale, oggi si concretizza nel blocco dell’aspettativa di vita per alcune categorie ed alcuni mestieri che implementeremo con la Commissione istituzionale ad hoc rispetto a questo lavoro. Sono circa 300 mln le risorse che il Governo intende stanziare che si sommano agli oltre 3 miliardi dell’anno scorso per la quattordicesima dei pensionati e alle risorse triennali per l’Ape social. Sono risultati importanti frutto del confronto che abbiamo avuto con il Governo. Per l’Ape sociale avevamo chiesto e abbiamo portato a casa anche un fondo per poterla prolungare anche per tutto il 2019. La posizione della Cisl è nota: quando si fa una trattativa e si portano a casa dei risultati nulla al mondo può giustificare il fatto di rinunciare a prenderli, in modo particolare ora che siamo alla fine di una legislatura. E se questi provvedimenti non verranno inseriti nella Legge di Bilancio bene che vada, noi riprenderemo a discuterne tra un anno e cioè nella prossima finanziaria”. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo