Papa Francesco: Messa Giornata mondiale poveri, “Dio non è un controllore in cerca di biglietti”. No al peccato di “omissione”

“Dio non è un controllore in cerca di biglietti non timbrati, è un Padre alla ricerca di figli, cui affidare i suoi beni e i suoi progetti”. Lo ha detto il Papa, nell’omelia della Messa celebrata ieri nella basilica di San Pietro per la prima Giornata mondiale dei poveri, a cui hanno partecipato circa 4mila persone. “Ed è triste – ha proseguito – quando il Padre dell’amore non riceve una risposta generosa di amore dai figli, che si limitano a rispettare le regole, ad adempiere i comandamenti, come salariati nella casa del Padre”. Il riferimento è alla parabola dei talenti, che Francesco ha riferito a tutti noi, “mendicanti dell’essenziale, dell’amore di Dio, che ci dà il senso della vita e una vita senza fine”. Tutti noi, ha spiegato il Papa, “siamo destinatari dei talenti di Dio: abbiamo dei talenti, siamo ‘talentuosi’ agli occhi di Dio. Perciò nessuno può ritenersi inutile, nessuno può dirsi così povero da non poter donare qualcosa agli altri. Siamo eletti e benedetti da Dio, che desidera colmarci dei suoi doni, più di quanto un papà e una mamma desiderino dare ai loro figli. E Dio, ai cui occhi nessun figlio può essere scartato, affida a ciascuno una missione”, proprio fa il padrone della parabola con i suoi servi. Che cosa non è piaciuto al Signore dell’ultimo servo, quello che ha conservato il suo talento ma non lo ha fatto fruttificare? “In una parola, forse andata un po’ in disuso eppure molto attuale, direi: l’omissione”, ha risposto Francesco: “Il suo male è stato quello di non fare il bene”. “Anche noi spesso siamo dell’idea di non aver fatto nulla di male e per questo ci accontentiamo, presumendo di essere buoni e giusti”, il monito del Papa: “Così, però, rischiamo di comportarci come il servo malvagio: anche lui non ha fatto nulla di male, non ha rovinato il talento, anzi l’ha ben conservato sotto terra”. “Ma non fare nulla di male non basta”, ha ammonito Francesco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo