Giornata infanzia: Sos Villaggi dei Bambini lancia in Italia “Il diritto alla partecipazione nei percorsi di tutela minorile”

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Sos Villaggi dei Bambini lancia in Italia “Il diritto alla partecipazione nei percorsi di tutela minorile”, una road map che definisce i punti fermi attorno ad un tema delicato come quello dei diritti dei minori. Se “nel mondo sono oltre 220 milioni i bambini (ovvero uno su dieci) che crescono senza l’affetto dei genitori o sono a rischio di perderlo”, si legge in un nota, “in Italia, 1,3 milioni di bambini vivono in condizioni di povertà e 91mila minorenni sono vittime di maltrattamenti”. “Oltre 26mila – prosegue la nota – sono accolti fuori dalla propria famiglia e oltre 18mila sono minori stranieri non accompagnati”. La road map promossa da Sos Villaggi dei Bambini vuole “accendere i riflettori sui diritti dei minorenni e porre l’accento sulle prossime sfide – la partecipazione di bambini e ragazzi in scelte e decisioni che riguardano la loro stessa vita – rivolto, in particolar modo, a professionisti, interlocutori istituzionali e organizzazioni che operano in questo settore”. “Quello della partecipazione è un tema delicato e spesso viene identificato con superficialità come ‘la Cenerentola’ dei diritti – dichiara Samantha Tedesco, responsabile Area programmi e advocacy di Sos Villaggi dei Bambini – nonostante sia il principio che apre alla realizzazione di ogni altro diritto e nonostante sia stata riconosciuta come uno dei 3 pilastri fondamentali per uscire dal circolo dello svantaggio sociale dalla Raccomandazione europea ‘Investing in children: breaking the cycle of disadvantage’”. “La nostra nuova road map – aggiunge – è un invito ad aprire un nuovo dialogo sulla partecipazione nei contesti di accoglienza fuori famiglia d’origine”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo