Europa: card. Blázquez Pérez (vescovi Spagna), “recuperare la memoria per tornare a dare speranza”

All’Europa è stata dedicata la parte più consistente della prolusione tenuta stamane dall’arcivescovo di Valladolid e presidente della Conferenza episcopale spagnola, card. Ricardo Blázquez Pérez, in apertura dell’Assemblea plenaria dei vescovi spagnoli. Il cardinale ha insistito sulla preoccupazione per l’Europa in crisi a motivo dell’“oblio facilmente percepibile” in tante forme: l’“oblio della sua storia, che ha vissuto una proficua espansione universale; il secolarismo e l’oblio di Dio, che si ripercuote sul senso della vita, della giustizia, della solidarietà, della speranza e della pace”, “l’affaticamento e invecchiamento”. Il timore è che “l’oblio indebolisca il vigore della sua speranza e di conseguenza la sua proiezione nel mondo”. Quindi: “Come recuperare la memoria per tornare a dare speranza?”. Per il cardinale infatti, che ha ripercorso le tappe della riflessione compiuta dalla Chiesa sull’Europa di questi anni, “questa ‘famiglia di popoli’ di cui siamo parte, è un ambito proprio del nostro compito pastorale” e “molte questioni di fede e incredulità, Chiesa e società” hanno bisogno di una risposta che “insieme dobbiamo cercare”. Le parole sull’Europa di Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI, Papa Francesco, ampiamente citate nella prolusione, sono “il quadro del necessario per il ‘ripensamento’ su ciò che accade e per la ricerca dei valori necessari per affrontare le sfide che ci attendono”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo