Catechisti: don Soreca (Cei), “al lavoro su indicazioni per aiutare le diocesi a rinnovare i percorsi formativi”

“Forniremo indicazioni operative che possano aiutare le diocesi a rinnovare i percorsi di formazione base e di livello superiore. Indicazioni per capire, ad esempio, quando è più opportuno scegliere una logica laboratoriale piuttosto che quella frontale”. Lo dice don Salvatore Soreca, collaboratore dell’Ufficio catechistico nazionale, tracciando al Sir un bilancio dell’iniziativa “A tratti verso la formazione”, che si è conclusa ieri a Roma, annunciando una serie di linee guida per gli operatori pastorali. “Penseremo a delle indicazioni da poter dare a livello diocesano e poi ad accompagnare la costituzione di percorsi di formazione che siano anche regionali, non solo nazionali, per raggiungere altre diocesi che non erano presenti all’incontro – aggiunge Soreca -. Abbiamo di principio i documenti magisteriali che danno molte indicazioni metodologiche. Noi vogliamo darne anche alcune concrete per aiutare le diocesi a realizzare percorsi formativi che siano il più possibile coerenti con un modo di intendere la catechesi in maniera comunitaria”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo