Warning: Redis::connect(): connect() failed: Connection refused in /var/www/html/wordpress/wp-content/plugins/wp-redis/object-cache.php on line 1105
Papa Francesco: a cimitero americano di Nettuno, "oggi è un giorno di speranza ma anche di lacrime". Preghiamo e piangiamo "per i morti di guerra, anche bambini innocenti" | AgenSIR

Papa Francesco: a cimitero americano di Nettuno, “oggi è un giorno di speranza ma anche di lacrime”. Preghiamo e piangiamo “per i morti di guerra, anche bambini innocenti”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Se oggi, è un giorno di speranza, oggi è anche un giorno di lacrime”. Lo ha detto il Papa, che nella parte finale dell’omelia a braccio pronunciata dal Cimitero americano di Nettuno ha citato le lacrime “che sentivano e facevano le donne quando arrivava la posta: ‘Lei signora ha l’onore che suo marito è stato un eroe della patria… che i suoi figli sono eroi della patria’”. “Sono lacrime che oggi l’umanità non deve dimenticare!”, l’appello di Francesco: “Questo orgoglio di quest’umanità che non ha imparato la lezione e sembra che non voglia impararla”. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra – ha  ammonito – sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una primavera: e finisce in inverno, brutto, crudele, il regno del terrore, della morte”. “Oggi preghiamo per tutti i defunti – l’invito finale del Papa – tutti, ma in modo speciale per questi giovani, in un momento dove tanti muoiono nelle battaglie di ogni giorno, in questa guerra a pezzetti. Preghiamo anche per i morti d’oggi, i morti di guerra, anche i bambini innocenti. Questo è il frutto della guerra: la morte. Che il Signore ci dia la grazia di piangere”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia