This content is available in English

Germania: Kostka (Caritas Berlino), “il senzatetto è arrivato al centro della società”. Nella capitale 6mila poveri per strada

Nei colloqui esplorativi in corso per la formazione del nuovo governo federale della cancelliera Angela Merkel, secondo la direttrice della Caritas di Berlino, Ulrike Kostka, è fondamentale trattare il problema dei senzatetto: “Il numero dei senzatetto è in costante aumento e il problema ha gravi connotazioni sociali”, ha ammonito Kostka ieri all’inizio della campagna annuale Caritas “aiuto freddo”. “Il senzatetto è arrivato al centro della società”, ha sottolineato Kostka, evidenziando che la soluzione del problema non è legata solo a questioni locali. “Questa è una questione trasversale e appartiene alla cancelleria, perché sia sviluppata una strategia sociale globale”. La Germania “non può solo beneficiare dei mercati aperti e della libera circolazione dei lavoratori dell’Ue, ma deve anche affrontare la responsabilità sociale degli immigrati”, e, per quanto riguarda la situazione a Berlino, Kostka ha chiesto un “forum strategico che coinvolga le agenzie di assistenza caritatevole e le amministrazioni distrettuali”. Nell’emergenza senzatetto berlinese si è inserito, lunedì 30 ottobre, lo sgombero di una tendopoli illegale nel parco cittadino di Tiergarten. Secondo la Caritas, sono circa 40mila le persone senza abitazione solo nella capitale, di cui almeno 6mila senzatetto di lungo corso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia