Regno Unito: assemblea vescovi inglesi su Congresso eucaristico e Brexit. “La nostra Chiesa resterà europea”

Brexit e Zimbabwe, Congresso nazionale eucaristico a Liverpool del settembre 2018 e una nuova radiografia dei giovani cattolici inglesi, risultato di un’inchiesta condotta fra tremila ragazzi in vista del Sinodo sul discernimento vocazionale del 2018. Questi i temi più importanti affrontati dall’assemblea plenaria di autunno della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles che è cominciata lunedì 13 novembre e si è conclusa oggi con una conferenza stampa a Londra. “Anche se la Gran Bretagna lascerà l’Unione europea, attraverso il processo della Brexit i vescovi cattolici di Inghilterra e Galles si sentiranno sempre parte della Chiesa europea e dell’Europa, proprio come vuole Papa Francesco, che ha chiesto al Primate, cardinale Vincent Nichols, di ‘mantenere vivo lo spirito europeo nel Regno Unito’”, spiega Eileen Cole, portavoce della conferenza episcopale. Durante la settimana trascorsa alla Hinsley Hall di Leeds i vescovi hanno pregato per lo Zimbabwe “perché prevalgano pace e calma e anche l’unità nazionale in questo difficile periodo di transizione”. La Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles ha anche invitato le parrocchie del Regno Unito a usare momenti di adorazione come preparazione al congresso nazionale eucaristico che si terrà a Liverpool il prossimo anno dal 7 al 9 settembre e che è stato pensato come un forte momento di rinnovamento per la Chiesa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia