Legalità: Sarzana (Sp), domani il ministro Orlando inaugura la casa famiglia gestita dalla Comunità Papa Giovanni XXII in una villa confiscata

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, inaugurerà nella mattina di domani, sabato 18 novembre, a Sarzana (Sp) una casa famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII, ottenuta da un bene confiscato alla mafia. “Siamo onorati di mettere il nostro carisma e la condivisione della vita con gli ultimi a servizio del bene comune”, spiega Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità fondata da don Benzi. “Nelle case famiglia, le fragilità vengono accolte e le ferite risanate dalla relazione con un papà e un mamma. Si tratta di un’azione di prevenzione che toglie terreno alle mafie, le quali fondano il loro potere sulla vulnerabilità della società”. Alle 10.30 il vescovo della Spezia-Sarzana-Brugnato, mons. Luigi Ernesto Palletti, celebrerà la messa. A seguire, la presentazione dell’iniziativa, con gli interventi del prefetto, Antonio Lucio Garufi, del sindaco, Pierluigi Peracchini, del presidente della Fondazione Carispezia, Matteo Melley, del presidente dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Paolo Ramonda, del presidente del consorzio Cometa, don Franco Martini, e del vice presidente di Libera, Davide Pati. Per concludere, un rinfresco offerto dai promotori e dalla Confederazione italiana agricoltori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia