Salute: Lorenzin (Ministro Salute), “ridisegnare un sistema sanitario sostenibile economicamente”£

“Ridisegnare un sistema sanitario sostenibile economicamente”. È questo, per il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, l’antidoto alle disuguaglianze nell’accesso ai servizi sanitari. “Se i sistemi sanitari non lo sono – ha specificato intervenendo alla conferenza internazionale in corso in Vaticano sulle disparità globali in materia di salute – le disparità globali aumenteranno, e si formeranno malati di serie A, in grado di accedere alla medicina personalizzata e alle nuove terapie molto costose, e malati di serie B, che invece non potranno permettersi le cure mediche”. “Per rispondere alle sfide globali, abbiamo bisogno di un nuovo modello di governance dei sevizi sanitari”, la proposta del ministro italiano, “che coinvolga l’educazione, la formazione, gli investimenti”. Tutto ciò, la tesi di Lorenzin, non è soltanto essenziale per garantire il diritto alla salute, ma anche “per assicurare la pace, per evitare milioni di migrazioni e per riuscire a ricostruire la convivenza globale”. Di qui l’appello “alla responsabilità di fronte alla salute, che è una frontiera dei diritti umani sul quale dovremmo tenere alto il dibattito nei nostri Paesi”. L’esempio citato da Lorenzin è quello dei vaccini: “Mentre abbiamo milioni di persone nel mondo che ci chiedono di essere vaccinati per il morbillo o la poliomelite, ne abbiamo altrettante che lo rifiutano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo