Internet ed educazione: conferenza del fondatore del Telefono Azzurro sabato all’Auxilium

Una conferenza per “conoscere gli ultimi sviluppi della rete e comprenderne le questioni educative e le ricadute a livello sociale, culturale, politico ed economico”. Ne parlerà sabato, 18 novembre, Ernesto Caffo, fondatore e presidente di “SOS Il Telefono Azzurro onlus” e docente di Neuropsichiatria infantile all’Università di Modena – Reggio Emilia, nell’ambito del corso interdisciplinare 2017-2018, che la facoltà di Scienze dell’educazione “Auxilium” di Roma organizza sul tema del “Vivere ed educare in una società connessa”. “Da un lato, internet sta determinando significativi cambiamenti neuropsicologici nei cervelli in fase di sviluppo (attenzione, memoria, apprendimento) – si legge in una nota -. Dall’altro, i ragazzi sembrano non cogliere le conseguenze di cosa condividono in rete. Poi ci sono genitori e insegnanti spesso inconsapevoli dei pericoli nell’uso dei dispositivi digitali. Come promuovere la crescita della generazione digitale e tutelarla da abusi e violenze?”. Un interrogativo al quale proverà a rispondere Caffo durante il suo intervento rivolto a chi si occupa di educazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo