Giuseppe Laras: Riccardi (Comunità S. Egidio), “scompare un importante testimone della Shoah e una grande figura della cultura contemporanea”

“Se ne va un importante testimone della Shoah, ma anche una grande figura della cultura contemporanea”. Così lo storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, ricorda Giuseppe Laras, ex rabbino capo di Milano, scomparso ieri a 82 anni. “È stato un profondo conoscitore della filosofia ebraica, ma anche uno studioso che ha saputo costruire una sapiente trama di dialogo e di rapporti con differenti culture”, aggiunge Riccardi. “Lo ricordo presente a numerosi incontri per la pace, organizzati dalla Comunità di Sant’Egidio nello ‘spirito di Assisi’, a Milano, dove viveva un importante rapporto di amicizia e di stima con il cardinale Carlo Maria Martini, e in numerose altre città europee come Barcellona e Cracovia, dove partecipò ad un commosso pellegrinaggio ad Auschwitz insieme ai rappresentanti di tutte le religioni”. “Occorre celebrarlo come una figura di grande rilievo nel mondo della cultura europea e mondiale per le sue opere e per la sua capacità di mettersi in relazioni con mondi diversi”, conclude Riccardi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo