This content is available in English

Giornata mondiale poveri: Germania, messaggio dei vescovi. “Servono pace, buon governo e una giusta politica”

“La povertà c’è anche in Germania, uno dei Paesi più ricchi del mondo, e ci preoccupa vedere che quasi una persona su cinque nel nostro Paese è colpita o rischia di cadere in povertà”. Sono parole dal messaggio che tre vescovi tedeschi, i presidenti della Commissione pastorale mons. Franz-Josef Bode (Osnabrück), della commissione Chiesa nel mondo, mons. Ludwig Schick (Bamberg) e della Commissione per la carità, mons. Stephan Burger (Friburgo), hanno pubblicato per la Giornata mondiale della povertà. I vescovi, mentre incoraggiano “la politica e la società” a “essere risolute nel contrastare la povertà”, invitano i cristiani a “cercare la vicinanza dei poveri e non aspettare che loro ci avvicinino”. “Troppo spesso siamo lontani dai poveri, o ci comportiamo come distributori di elemosine generose invece di incontrarli guardandoli negli occhi”. È una giornata mondiale “non solo perché i cattolici la vivranno in tutto il mondo, ma anche perché spinge il nostro sguardo oltre i confini della Germania e dell’Europa”. Il messaggio ricorda che “pace, buon governo e una giusta politica economica e commerciale sono indispensabili per la riduzione della povertà”, insieme a valutazioni critiche su “dove viene generata la nostra ricchezza”, come “distribuire in modo più equo i beni di questa terra”, come cambiare “coscienza e comportamento”. Per questo l’invito è a viverla “come opportunità per rivedere le nostre abitudini di consumo” e orientarci verso una “vera cultura dell’incontro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo