Diocesi: Milano, apre in città “Emporio della solidarietà” di Caritas Ambrosiana rivolto alle famiglie con minori

Realizzato da Caritas Ambrosiana, aprirà nel mese di gennaio alla Barona di Milano il primo “Emporio della solidarietà” rivolto in particolare a famiglie con minori. Il servizio sarà collocato al piano terreno di un edificio comunale, un complesso di caseggiati popolari in via San Vigilio 45. Il nuovo centro di distribuzione di aiuti alimentari è stato finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma contro la povertà infantile. “Nel nuovo minimarket solidale – si legge in una nota – si potrà fare la spesa scegliendo i prodotti allineati sugli scaffali come in un normale supermercato con la sola differenza che alla cassa non si pagherà con il denaro ma con una tessera a punti. La tessera sarà assegnata dagli operatori dei centri di ascolto della Caritas a famiglie in difficoltà; sarà caricata a seconda dello stato di bisogno del nucleo familiare e della sua composizione; avrà una validità di 3 mesi e potrà essere rinnovata al massimo per 4 volte fino quindi a coprire un anno”. Il titolare della tessera “potrà, per così dire, acquistare ciò che ritiene, tra un’ampia varietà di prodotti, prevalentemente generi alimentari ma anche prodotti per l’igiene personale, per la casa, articoli di cartoleria frutto del recupero di eccedenze, di donazioni o acquisti effettuati da Caritas Ambrosiana”.
Si stima che il punto di distribuzione di via San Vigilio potrà inizialmente soddisfare le esigenze 200 famiglie: 150 segnalate dalla rete dei servizi Caritas, 50 dai servizi sociali del Comune per un numero complessivo quindi di 800 persone. Lo spazio di via San Vigilio è il primo “Emporio della Solidarietà” aperto da Caritas Ambrosiana a Milano e il sesto nel territorio della diocesi ambrosiana: dopo quelli di Cesano Boscone (Mi), Varese, Garbagnate Milanese (Mi), Saronno (Va), Molteno (Lc).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo