This content is available in English

Ue: Göteborg, il 17 novembre summit e firma del “Pilastro europeo dei diritti sociali”

Si potrà seguire via webcast il “Summit sociale per il lavoro e la crescita eque” che si terrà nella città svedese di Göteborg venerdì 17 novembre, promosso dall’Ue. I capi di Stato e di governo dei 28 Paesi membri, i leader delle istituzioni e i rappresentanti della società civile arriveranno entro le 9.30 quando il primo ministro svedese Stefan Löfven e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker apriranno i lavori. La mattinata prevede una “sessione introduttiva” con una “tavola rotonda con stakeholders per definire il contesto e creare una base condivisa per il confronto” e dopo il caffè una “sessione su come promuovere lavoro e crescita eque in futuro”. Il confronto avverrà in tre dibattiti paralleli in cui i presenti saranno chiamati a una partecipazione interattiva con il moderatore perché si crei un vero confronto sulle tematiche scelte: accesso al mercato del lavoro; occupazione e condizioni di lavoro eque; il lavoro nella transizione. Il tutto si concluderà entro le 13, comprese le osservazioni conclusive e la cerimonia solenne della firma del “Pilastro europeo dei diritti sociali” da parte del presidente Juncker, del presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani e del primo ministro estone Jüri Ratas a nome del Consiglio dei ministri Ue. I leader politici avranno poi un “pranzo di lavoro” insieme al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Alle 15.30 Stefan Löfven, Jean-Claude Juncker e Donald Tusk incontreranno i giornalisti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia