Matrimoni precoci: Associazione 21 luglio, un report sulla situazione nelle baraccopoli di Roma

Quanti sono i matrimoni precoci presso le baraccopoli della città di Roma? Quanto influisce lo spazio abitato della baraccopoli sulla reiterazione e la conservazione di questa pratica? Sono questi gli interrogativi cui cerca di rispondere la nuova ricerca dell’Associazione 21 luglio intitolata “Non ho l’età. I matrimoni precoci nelle baraccopoli della città di Roma”, che sarà presentata il 24 novembre alle ore 15 presso la Sala Parlamentino della Presidenza del Consiglio dei Ministri in via della Ferratella in Laterano 51. Un’analisi che cerca di quantificare il fenomeno tra le famiglie residenti nelle baraccopoli romane e di offrire spunti interpretativi per comprendere la natura di queste unioni. Intervengono: Alessandro Pistecchia, rappresentante Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni e razzismo); Angela Tullio Cataldo – ricercatrice e autrice della pubblicazione; Marco Guadagnino, direttore campagne di Amnesty International Italia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia