Giuseppe Laras: don Colmegna (Casa della Carità), “insieme con card. Martini ha promosso dialogo di pace tra religioni e tra credenti e non credenti”

“Abbiamo sempre stimato e apprezzato la sua testimonianza. In particolare ricordiamo il legame profondo del rabbino Laras con il card. Carlo Maria Martini, che è continuato anche quando il cardinale ha lasciato Milano e fino ai suoi ultimi giorni di vita”. Con queste parole don Virginio Colmegna ha espresso, a nome della Casa della Carità di Milano, la sua vicinanza alla Comunità ebraica milanese per la scomparsa avvenuta oggi del rabbino capo emerito Giuseppe Vittorio Laras. “Insieme – prosegue don Colmegna -, da arcivescovo di Milano e da rabbino capo della Comunità ebraica, sono stati promotori del dialogo di pace tra le religioni e tra credenti e non credenti. Un dialogo che, come ebbe modo di dire lo stesso rabbino Laras, ha ravvivato e alimentato il tessuto culturale, spirituale ed etico della città”. “La Casa della carità è stata voluta dal card. Martini proprio come luogo di confronto, dove la parola è centrale. Per questo, in un tempo in cui spesso il confronto cede il passo allo scontro, la perdita del rabbino Laras ci addolora e interroga tutti noi”, ha concluso don Colmegna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia