Giuseppe Laras: Comunità di Sant’Egidio Milano, “la sua memoria ci chiede di rafforzare l’amicizia ebraico-cristiana, proseguendo nella lotta al razzismo e all’antisemitismo”

La Comunità di Sant’Egidio esprime la sua vicinanza alla Comunità ebraica di Milano per la scomparsa del rabbino capo emerito, rav. Giuseppe Vittorio Laras. “Ricordiamo con commozione ed affetto rav Giuseppe Laras, grande studioso, testimone di tante vicende storiche europee, protagonista del dialogo ebraico-cristiano in Italia”. Lo dichiara la Comunità di Sant’Egidio di Milano, a cui lo legava un’amicizia decennale. “In questi anni – continua la nota – abbiamo avuto vicino rav. Laras negli incontri sulla memoria della deportazione degli ebrei da Milano, promossi dalla Comunità di Sant’Egidio, alla Stazione centrale. Da quegli incontri è poi nato l’attuale Memoriale della Shoah”. Un cammino continuato negli anni, con la partecipazione alle iniziative milanesi e a diversi Incontri interreligiosi per la pace nello spitito di Assisi: “Abbiamo condiviso con lui, figlio della Shoah, le speranze per un mondo libero da antisemitismo e razzismo. Dalla sua amicizia abbiamo imparato tanto: ricordare la sua figura vuol dire anche ribadire l’impegno a proseguire su questa strada, rafforzando sempre di più l’amicizia con il mondo ebraico nello spirito di Assisi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia