Giornata mondiale poveri: Benevento, nelle parrocchie raccolta di generi alimentari e vestiario e presso la Cittadella della carità inaugurazione della sala medica per bisognosi

Anche l’arcidiocesi di Benevento si sta preparando a vivere la prima Giornata mondiale dei poveri. Un primo momento di riflessione è stato offerto dal 2° Convegno delle Caritas che si è tenuto il 10 e l’11 novembre. Da ieri e fino al 18 novembre, poi, in ogni singola parrocchia saranno organizzati momenti di preghiera e di riflessione comunitaria. “Il 19 novembre – ricorda l’arcivescovo di Benevento, mons. Felice Accrocca – celebreremo la prima Giornata mondiale dei poveri, istituita da Papa Francesco affinché i credenti, in primo luogo, ‘reagiscano alla cultura dello scarto e dello spreco, facendo propria la cultura dell’incontro’”. Secondo il presule, “il Messaggio del Papa per l’occasione offre, in proposito, ampi spunti di riflessione: il povero è il vicario di Cristo; in lui dobbiamo riconoscere il Maestro divino perché egli ci riconosca e ci accolga un giorno nella casa del Padre. Tutti, infatti, dovremo ‘comparire davanti al tribunale di Cristo, ciascuno per ricevere la ricompensa delle opere compiute quando era nel corpo, sia in bene che in male’”.
Per domenica 19 novembre la diocesi chiede alle comunità parrocchiali, ai conventi, alle associazioni, agli uomini e alle donne di buona volontà di attivare una punto di raccolta per generi alimentari a lunga conservazione, materiale per l’igiene personale e degli ambienti domestici, vestiario invernale nuovo, indumenti intimi invernali, alimenti e/o materiale per l’infanzia, pannolini, omogeneizzati, pappine, latte in polvere, offerte in denaro, per sostenere le attività della Caritas diocesana. Sempre domenica, alle ore 17.30, presso la Cittadella della carità “Evangelii Gaudium” l’arcivescovo inaugurerà e benedirà la nuova opera segno, la sala medica per i bisognosi, che sarà posta sotto la protezione di San Giovanni di Dio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia