Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Notizie Sir del giorno: cordoglio Papa sisma Iran-Iraq, Cop23, Ue su fake news, giovani europei a rischio povertà, assemblea vescovi Usa, Giornata dei poveri

Sisma tra Iran e Iraq: il cordoglio di Papa Francesco e le iniziative di Caritas Italiana

Papa Francesco è “profondamente addolorato nell’apprendere del grave terremoto” che ha colpito nella nottata di ieri le popolazioni al confine tra l’Iraq e l’Iran e “assicura a tutte le persone colpite da questa tragedia la sua solidarietà nella preghiera”. In due messaggi di cordoglio, inviati a firma del Segretario di Stato, card. Pietro Parolin, il Pontefice esprime “dolore a quanti piangono la perdita dei loro cari” e offre “le sue preghiere per le vittime raccomandandole alla misericordia dell’Onnipotente”. (clicca qui)
Intanto Caritas italiana sta definendo, in collaborazione con le Caritas operanti in loco, un programma di interventi nelle aree colpite dal terremoto. (clicca qui)

Papa Francesco: ufficializzato il programma del viaggio in Cile e Perù, dal 15 al 22 gennaio

È stato ufficializzato oggi il viaggio che Papa Francesco compirà in Cile e Perù, dal 15 al 22 gennaio. Il Papa partirà alle 8 di lunedì 15 da Fiumicino per Santiago del Cile, atterrerà a Ciampino alle 14.15 di lunedì 22 gennaio, ritornando da Lima. Tra gli impegni la messa nel Parque O’Higgins, la visita al carcere femminile di Santiago e al santuario di San Alberto Hurtado, dove troverà ad attenderlo i sacerdoti della Compagnia di Gesù. Mercoledì 17, Francesco si sposterà a Temuco, dove celebrerà la messa nell’aeroporto di Maquehue mentre giovedì 18 farà tappa a Iquique, per la celebrazione eucaristica nel Campus Lobito. Nel pomeriggio, il trasferimento a Lim. Venerdì 19, a Maldonado, il Papa troverà i popoli dell’Amazzonia nel Coliseo Regional Madre de Dios e, alle 13, la popolazione locale nell’Istituto Jorge Basadre. Con i loro rappresentanti pranzerà nel centro pastorale Apaktone. In entrambi i Paesi sudamericani incontrerà seminaristi, sacerdoti e vescovi locali. Domenica 21, ultimo giorno del viaggio apostolico, alle 9,15, reciterà la preghiera dell’ora media con le religiose di vita contemplativa nel Santuario del Señor de los Milagros. Subito dopo ci sarà un momento della preghiera alle reliquie dei santi peruviani nella cattedrale di Lima. Alle 12, reciterà l’Angelus nella Plaza de Armas e poi, alle 16.15, celebrerà la messa nella base aerea “Las Palmas”. (clicca qui)

Messaggio del Patriarca Bartolomeo per il Cop23: appello perché “governi intensifichino i loro sforzi” per salvare il pianeta

Un appello “alle comunità e ai leader di tutte le fedi religiose” perché “possono fare una enorme differenza per convincere governi e corporazioni ad amplificare ed intensificare i loro sforzi”, per salvare il pianeta terra. A lanciarlo è il Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, alla 23ª Conferenza Onu sui cambiamenti climatici (Cop23) che si è aperta lunedì 6 novembre a Bonn e si concluderà il 17 novembre. “Sebbene molti riconoscono che il cambiamento climatico sta oggi causando la più grave crisi che l’umanità abbia mai affrontato, c’è ancora molta resistenza ad ogni cambiamento”, scrive il patriarca in un messaggio al Summit. (clicca qui)

Informazione: Commissione Ue istituisce gruppo di esperti ad alto livello e avvia consultazione pubblica sulle fake news

(Strasburgo) La Commissione Europea lancia una consultazione pubblica sulle notizie false e la disinformazione online e istituisce un gruppo di esperti ad alto livello che rappresenta il mondo accademico, le piattaforme online, i mezzi d’informazione e le organizzazioni della società civile. Di fatto le fake news vengono considerate una minaccia per il diritto all’informazione, la democrazia e per il percorso di integrazione europea. Frans Timmermans, primo vicepresidente della Commissione, dichiara: “Dobbiamo dare ai cittadini europei gli strumenti per individuare le notizie false, accrescere la fiducia online e gestire le informazioni che essi ricevono”. (clicca qui)

Povertà: Caritas, a rischio 3 giovani europei su 10. È allarme sul nuovo fenomeno dei “Sinkies”

Tre giovani su 10 in Europa vivono in condizioni di povertà o a rischio povertà. In più oggi si sta verificando un nuovo fenomeno, che Caritas Europa ha ribattezzato i “Sinkies” (Single income, no kids), ossia le giovani coppie, entrambi “working-poor”, che pur lavorando in due a malapena guadagnano quanto un singolo stipendio e perciò non possono permettersi di mantenere dei figli. È quanto emerge dai primi dati sulla povertà giovanile nell’ambito di una ricerca condotta in 17 Paesi europei da Caritas Europa, i cui risultati saranno presentati il 16 novembre a Gothenburg, in Svezia. (clicca qui)

Vescovi Usa: il card. Di Nardo apre l’assemblea generale. “Entrare nel dibattito civile con gentilezza e garbo, il nostro contributo è sempre testimoniare il Vangelo”

(da Baltimora) “Dobbiamo entrare nel dibattito civile con gentilezza e garbo e il nostro contributo è sempre testimoniare il Vangelo”. È il richiamo che il cardinal Daniel Di Nardo, presidente della Conferenza episcopale statunitense, ha lanciato questa mattina alla Chiesa statunitense in apertura dell’assemblea dei vescovi americani, che quest’anno celebra il suo centenario. Un invito a non sottrarsi alle sfide del momento e a presentarsi unita nel proclamare “l’amore di Cristo all’umanità” e nell’affrontare le sfide sociali del Paese come all’origine della Conferenza episcopale quando alla fine della prima guerra mondiale si trovò a fronteggiare un massiccio arrivo di rifugiati che costrinse tutte le Chiese particolari ad unire le loro risorse. Tra i temi che saranno affrontati dai vescovi ci sono poveri, sanità, immigrati, disoccupati e sottoccupati. (clicca qui)

Giornata mondiale dei poveri: le iniziative nelle diocesi italiane

In occasione della prima Giornata mondiale dei poveri, indetta da Papa Francesco a conclusione dell’anno giubilare della Misericordia, sono diverse le iniziative in programma nelle diocesi italiane per domenica 19 novembre. A Rimini è stato organizzato un pranzo comunitario al quale sono attese 300 persone in difficoltà. Ad Assisi, invece, dopo la messa presieduta dal vescovo Sorrentino verranno proposte alcune testimonianze alle quali seguirà un momento conviviale. Nel pomeriggio della stessa giornata, nel palazzo arcivescovile di Cosenza verrà inaugurata una mostra sulle opere di misericordia corporali e spirituali a cui seguirà un incontro-testimonianza. Ad Andria, tra i diversi appuntamenti in calendario, anche l’inaugurazione uno sportello per le vittime del gioco d’azzardo che si terrà giovedì 23 novembre.

© Riproduzione Riservata
Mondo