Giornata mondiale poveri: diocesi Assisi, domenica 19 novembre messa con il vescovo. Poi testimonianze e momento conviviale

Anche la diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino celebrerà domenica 19 novembre la prima Giornata mondiale dei poveri. Lo farà con una serie di iniziative, organizzate dalla Caritas diocesana, che si apriranno alle 10 nella basilica di Santa Maria degli Angeli con la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Domenico Sorrentino. Alle 11.30, poi, nella parrocchia di Santa Maria degli Angeli verranno proposte alcune testimonianze alle quali seguirà un momento conviviale. “Chiamati in causa dal messaggio del Santo Padre – spiega suor Elisa Carta, direttrice della Caritas diocesana – che fa esplicito riferimento a san Francesco d’Assisi il quale non si accontentò di abbracciare e dare l’elemosina ai lebbrosi, ma decise di andare a vivere in mezzo a loro, e incoraggiati dal nostro vescovo, anche noi vogliamo vivere, in tutta la diocesi, questa giornata speciale, come inizio di un percorso nuovo in sintonia con il rinnovamento della pastorale diocesana e parrocchiale proposta dal Sinodo diocesano”. Suor Carta ricorda che “in collaborazione con l’Ufficio liturgico diocesano, è stato preparato un piccolo sussidio che può essere utilizzato per aiutare la riflessione e la preghiera delle rispettive comunità”. Inoltre, “abbiamo pensato di proporre a tutte le comunità cristiane di ‘far festa con i poveri’ che sicuramente non mancano in ogni parrocchia e nell’ambiente in cui si vive”. La direttrice della Caritas diocesana suggerisce di “invitare i poveri che si conoscono alla festa nella celebrazione dell’Eucaristia e la condivisione del pasto, organizzata con la partecipazione di tutti, ossia ognuno prepara e porta quello che può per la convivialità e condivisione fraterna”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo