Chiese campane: Salerno, giovedì 16 novembre convegno regionale sull’“Adeguamento liturgico delle cattedrali”

Sarà Salerno ad ospitare il quarto convegno regionale dei beni culturali ecclesiastici della Conferenza episcopale campana (Cec) dedicato al tema “Adeguamento liturgico delle cattedrali della Campania”. L’iniziativa, che si svolgerà dalle 9.30 di giovedì 16 novembre, sarà arricchita dalle esperienze progettuali e cantieristiche delle Chiese del Mezzogiorno d’Italia. Promosso dalla Consulta regionale dei Beni culturali della Conferenza episcopale campana in stretta collaborazione con l’Ufficio nazionale dei Beni culturali e l’edilizia di culto della Cei, si propone come “un qualificato momento di dialogo costruttivo sulla riforma del Concilio Vaticano II”. L’obiettivo, si legge in una nota, è “fare il punto sullo stato della riforma degli spazi liturgici delle cattedrali, offrendo stimoli e soluzioni progettuali per interventi di adeguamento intelligente delle chiese-madri delle 25 circoscrizioni diocesane della Campania”. La sessione mattutina si terrà alla Colonia S. Giuseppe, mentre nel pomeriggio i lavori saranno nella cattedrale di san Matteo. Interverranno, tra glia altri, il card. Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli e presidente della Cec, mons. Luigi Moretti, arcivescovo di Salerno, delegato per i beni culturali della Cec, Maria Utili, del Segretariato regionale per i Beni culturali della Campania, dom Riccardo Luca Guariglia, abate di Montevergine, don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio nazionale dei Beni culturali e l’edilizia di culto della Cei, mons. Vincenzo De Gregorio, preside del Pontificio Istituto Musica Sacra di Roma. Nel pomeriggio, dopo una breve visita alla cattedrale, è in programma la tavola rotonda con le esperienze relative alle cattedrale di Sessa Aurunca, Matera, Trani, Cosenza, Caltanisetta e Iglesias.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo