Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Bertolone (Catanzaro-Squillace), lettera per la prima Giornata mondiale dei poveri del 19 novembre

“I poveri, voce di Cristo umile e povero”. Questo il titolo di una lettera dell’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, in occasione della prima Giornata mondiale dei poveri che si celebrerà domenica 19 novembre. Un momento “propizio”, la definisce il presule, per toccare i diversi aspetti della povertà, da quelli più “esistenziali (i volti dei poveri) a quelli sempre affascinanti di origine biblica a quelli, ahimè, più difficili, riguardanti l’origine e la persistenza non tanto della povertà in astratto, ma dei poveri in concreto. Essi sono quasi diventati oggi, nella società consumistica e opulenta, degli scarti umani nella civiltà dello spreco, il loro numero purtroppo aumenta e la loro caratterizzazione storica attuale si fa sfuggente e diffusa, ma non per questo meno drammatica, anche nelle nostre città e nei nostri paesi”. La Giornata dei poveri è l’occasione per comprendere e praticare, attraverso la carità, la solidarietà, l’integrazione, l’accoglienza del grido dei poveri, “collaborando attivamente con loro, per aiutarli a uscire dalla povertà e realizzare forme di vita consone a quella dignità umana, tanta cara a Papa Francesco e al magistero della Chiesa”.

© Riproduzione Riservata
Territori