Cinema: al via domani la XIII edizione di “Popoli e Religioni – Terni Film Festival”

Si inaugura ufficialmente domani, sabato 11 novembre, a Palazzo Gazzoli la tredicesima edizione di “Popoli e Religioni – Terni Film Festival”, promosso dall’Istituto di studi teologici e storico-sociali (Istess), che, per la prima volta, vede la presenza di una doppia giuria ecumenica. Ad affiancare la giuria internazionale del festival ci sarà infatti la giuria della rivista protestante Confronti e la giuria Signis, l’agenzia internazionale per le comunicazioni che sarà rappresentata all’inaugurazione dalla presidente europea Magali Van Treeth. Il pomeriggio, che si aprirà alle 16.30, vedrà il concerto Metamorfosi della pianista Lucrezia Proietti e l’incontro con Franco Cardini dedicato a “Isis, islam e terrorismo”.
Lo storico fiorentino riceverà l’Angelo alla carriera dalle mani dell’ideatore del Festival del Medioevo di Gubbio Federico Fioravanti, e svelerà retroscena sul terrorismo islamico, di cui si è occupato in tre libri. Si continua ad affrontare il tema dell’Isis alle 20.30 al Cityplex Politeama con il corto in concorso Chocolate Wind che affronta il tema del reclutamento di foreign fighters in Russia. Alle 21 torna al Terni Film Festival Jerzy Stuhr, Angelo alla carriera nel 2012, che presenta il suo nuovo film da regista “Il cittadino”.
A chiudere la serata l’omaggio a Gastone Moschin e la consegna del Premio a lui intitolato. Quest’anno il riconoscimento andrà a Luca Manfredi per il film “In arte Nino”, girato in gran parte nell’Umbria meridionale e dedicato alla giovinezza di Nino Manfredi, che con Moschin ha condiviso molto spesso il set.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia